Spritzy Logo Color - Spritzy The Sparkling Agency

Sito web per architetto: come realizzarlo

Sito web per architetto come realizzarlo
Indice dei contenuti

Sei alla ricerca che ti permetta di realizzare il sito web per un architetto? Questo articolo allora fa proprio al caso tuo.

Se ti sei posto questa domanda probabilmente hai compreso a cosa serve in sito web e come la sua realizzazione può migliorare i risultati, in termine di fatturato e aumento del numero di clienti, della tua attività.

Per prima cosa analizziamo le informazioni che assolutamente non possono mancare all’interno del sito se vuoi promuovere la tua attività di architetto.

Informazioni fondamentali nel sito web di un architetto

Il primo passo per definire i contenuti del sito web è comprendere gli obiettivi di business a cui il sito web deve rispondere.

Nel caso di un architetto, probabilmente, permettere agli utenti che si muovono all’interno delle pagine di comprenderne l’autorevolezza e le principali caratteristiche stilistiche.

Ovviamente per fare questo passaggio è necessario comprendere in quale fase della customer journey gli utenti visiteranno il sito web.

Ad esempio, se ambisci alla partecipazione a bandi per la realizzazione di opere pubbliche, probabilmente i potenziali committenti visiteranno il sito web solamente dopo aver ricevuto una candidatura.

Quali sono quindi le informazioni essenziali da inserire?

Sicuramente il portfolio dei lavori precedentemente svolti è un tassello che non può mancare!

Il portfolio permette di evidenziare le metodologie di lavoro, il tipo di committenza per cui si è lavorato in precedenza oltre che mostrare le opere compiute.

sito web per architetto esempio 3

Come in questo esempio, il portfolio può essere organizzato per tipo di strutture, luoghi di costruzione, anno di costruzione, permettendo agli utenti di visionare solamente alcuni progetti specifici.

Un’altra sezione fondamentale è quella che presenta la figura dell’architetto, o la struttura dello studio nel caso in cui si parli di un’attività più strutturata.

Definiamola per comodità pagina about.

sito web per architetto esempio 1

All’interno della pagina possono essere raccolte diverse informazioni, come ad esempio:

  • La biografia dell’architetto o degli architetti che fanno parte dello studio;
  • Una sezione che spiega metodologie di lavoro, principi e filosofia;
  • Una sorta di portfolio condensato, che raccoglie i loghi dei principali enti o delle aziende per cui sono stati realizzati dei progetti;
  • Una raccolta di premi e/o pubblicazioni, che aumentano l’autorevolezza dello studio;
  • Eventuali partnership che possono essere evidenziate.

L’ultima sezione che assolutamente non può mancare è quella dei contatti.

I potenziali committenti potrebbero infatti aver bisogno di maggiori informazioni, specifiche tecniche. Oppure semplicemente potrebbero voler richiedere un preventivo.

sito web per architetto esempio 2

Nella pagina contatti è fondamentale che ci siano:

  • L’email e il numero di telefono;
  • Un form di contatto che permette agli utenti di inviare un messaggio specifico (come ad esempio una richiesta di preventivo);
  • Il link a un account linkedin, la piattaforma social per professionisti.

Eventualmente è possibile aggiungere altre informazioni, come ad esempio la sede dello studio, oppure il link ad altri social network su cui i potenziali committenti possono seguire l’architetto o lo studio.

In sintesi abbiamo definito l’architettura delle informazioni del sito web per un architetto. Vediamo adesso alcuni esempi di grafica.

Esempi di grafica

La grafica di un sito web è fondamentale per trasmettere l’identità dell’architetto o dello studio di progettazione.

Tendenzialmente i siti web per questo tipo di attività hanno dei tratti comuni, spesso vincolati appunto al settore di appartenenza.

Il minimalismo, infatti, la fa da padrone.

I colori predominanti per la grafica sono il bianco, il nero e le sfumature di grigio e le forme, solitamente organizzate in modo razionale all’interno degli spazi, sono solitamente squadrate.

In alcuni casi, come ad esempio lo studio Archventil di Milano, si presentano dei toni pastello che donano alle pagine web delle sfumature meno impostate.

In ogni caso sono le immagini a fare la differenza.

Il suggerimento è di alternare tavole di progettazione a immagini reali o rendering 3D che permettono di visualizzare il risultato finale, rendendo nel suo complesso il sito web più ispirazionale per dei potenziali committenti.

Nel caso in cui lo studio sia nato da poco, anche l’inserimento di progetti personali, con i relativi rendering, può permettere agli utenti di visualizzare lo stile, oltre ad aumentare l’impatto visivo del sito web.

In tutti questi esempi l’utilizzo del colore è sempre dosato, con l’obiettivo di mettere in evidenza alcuni elementi chiave, come pulsanti ed elementi interattivi.

Eventualmente, per studi o architetti più sperimentali, la grafica potrebbe utilizzare elementi 3D, come forme astratte o vere e proprie illustrazioni.

Andiamo adesso a vedere come sviluppare il sito web di un architetto.

Come sviluppare il sito web di un architetto

Esistono diverse soluzioni che permettono di creare un sito web in autonomia, anche se per avere un sito web professionale è consigliato affidarsi a dei professionisti.

Vediamo comunque alcune piattaforme che permettono lo sviluppo di un sito web senza l’utilizzo di codice:

  • Wix ad esempio permette con un semplice sistema drag and drop di trascinare immagini, testi e altri elementi all’interno delle pagine del sito web. Dopo aver costruito le pagine del sito web è possibile collegare il sito web al proprio dominio, pagando un abbonamento annuo per il piano PRO.
  • WordPress è un sistema più avanzato che, attraverso l’utilizzo ad esempio di Elementor, permette di costruire sul proprio dominio un sito web personalizzato senza codice. 

Fra le due soluzioni, Wix è sicuramente la più semplice anche se generalmente porta ad alcuni problemi, come ad esempio:

  • Performance più basse per il sito web;
  • Maggiori limitazioni nella personalizzazione di componenti.

Realizzare un sito web con wordpress + elementor può essere quindi la scelta vincente che, tra l’altro, ti può permettere di affidare la gestione del sito a professionisti esterni evitando di perdere il lavoro svolto.

Infatti wordpress è un CMS open source tra i più utilizzati e, di conseguenza, ampiamente conosciuto e facilmente modificabile da chi si occupa di sviluppo web.

Dopo aver sviluppato il sito web, l’ultimo punto fondamentale da implementare è l’ottimizzazione SEO dello stesso per posizionare le pagine sui motori di ricerca.

SEO basic

Okay anche la SEO è una professione e di conseguenza non vogliamo sminuire il lavoro di migliaia di professionisti che si occupano di ottimizzazione.

Cerchiamo quindi di identificare alcune attività chiave da fare assolutamente per far arrivare qualche nuovo utente all’interno del sito web.

Prima di tutto dobbiamo identificare le ricerche degli utenti.

Se lo studio ha una sede specifica, potrebbe essere consigliato cercare di posizionarsi per la parola chiave “architetto + città”, come ad esempio “architetto Firenze”.

All’interno di una pagina del sito web dobbiamo ripetere le parole Architetto Firenze e le sue varianti semantiche, come ad esempio studio di architettura Firenze.

Inserendo più volte la parola chiave, nei titoli e nei paragrafi del testo, permettiamo a google di capire qual è l’argomento della pagina, facendolo risultare attinente per quella ricerca specifica degli utenti.

Ogni pagina deve rispondere a una ricerca principale per gli utenti.

Se il sito è stato realizzato con wordpress, consigliamo di installare il plugin Yoast SEO, che permette di visualizzare quanto il contenuto di una pagina sia attinente con una ricerca degli utenti.

Sempre utilizzando Yoast SEO è possibile inserire, per ogni pagina, Title e Meta Description. Questi due tag vengono mostrati quando un utente effettua una ricerca e, anche in questi, dovrebbero essere ripetute le parole chiave identificate.

In conclusione, sempre utilizzando Yoast SEO, è possibile creare la sitemap del sito web da inviare a Google Search Console, per permettere a Google di comprendere pienamente da quali pagine è composto il sito web.

In sintesi

I passi fondamentali nella realizzazione di un sito web per un architetto sono:

  • Identificare quali informazioni saranno presenti nel sito;
  • Creare la grafica e sviluppare il sito web;
  • Fare una minima ottimizzazione per i motori di ricerca.

Sono attività che si possono realizzare in autonomia, dedicandoci molto tempo, oppure possono essere delegate a web agency o freelance.In caso volessi una consulenza gratuita, qui trovi tutte le informazioni sul nostro lavoro.

Quale topic ti interessa?

Realizziamo il tuo sito web creando un'esperienza utente unica

Niente pacchetti o modelli preconfezionati. Una soluzione che rappresenta al 100% l’identità della tua azienda!

Articoli correlati
testare velocità sito web

Come testare la velocità di un sito web

Header sito web la struttura ideale e le varie soluzioni

Header sito web: la struttura ideale e le varie soluzioni

Font per sito web la guida definitiva

Font per sito web: la guida definitiva

Non perderti neanche un aggiornamento di Web Diary

Registrati ora e ricevi ogni settimana guide personalizzate, esempi a cui ispirarti e risorse utili per far crescere il sito web della tua azienda!
La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.